Carello

Palazzo Colonna, una lunga notte d'arte e mondanità nelle sale della Coffee House

CORRIERE DELLA SERA

Il paradiso? Senza dubbio somiglia alla grande altana affrescata della Coffee House di Palazzo Colonna, dove abitano il Rococò e il mito di Amore e Psiche, l’affresco romantico che ha assistito dall’alto allo svelamento della mostra-evento («one night only», doppia emozione) «Paradisus tra Sacralità e Magia», curata da Costanza Longanesi Cattani. Tre giovani artisti al centro della scena, in comune oltre all’età (26 anni) i cognomi evocativi di blasoni: sono Paolo del Gallo di Roccagiovine, Esteban Fuentes de Maria e Vittoria Notarbartolo di Villarosa. In 500 si sono messi in fila davanti all’ingresso di piazza Santi Apostoli per ammirare i lavori pensati come un unico immaginario Giardino dell’Eden: installazioni, tele, sculture, sacro e profano, richiami al mito della Creazione, coccodrilli psichedelici, un ostensorio con farfalla, coralli intarsiati sullo specchio della Sibilla.
Vin d’honneur e stupore per l’ambasciatore del Belgio Pierre- Emmanuel de Bauw con la moglie Joelle, Paola Ugolini e l’amica collezionista Sonja Kehl, Lupo e Dana Rattazzi, Agnese Diana e Lucrezia Valieri, ecco Ascanio Colonna, Pletro Ruffo di Calabria, Marion Franchetti, Lucia Odescalchi e Camilla Borghese, Fabrizia Bucci Casari, Leontina Pallavicino, Sveva Catalano Gonzaga, Olga Strada, il collezionista di abiti storici Paolo Tinarelli, l’artista Giovanni Tommasi Ferroni, Umberto e Isabella Vattani, e molti altri ancora. Tutti immortalati dall’obiettivo di Caterina Mancinelli Scotti.

di Roberta Petronio